casavo

Case in vendita

Provincia di Torino

Torino

Regio Parco, Vanchiglia, Vanchiglietta

Trilocale di 88m² in Via Giovanni Francesco Napione 23

Immobili

Torino

Regio Parco, Vanchiglia, Vanchiglietta

Trilocale di 88m² in Via Giovanni Francesco Napione 23

88

Piano 4 su 8

249.000 €

2.829 €/m²

2.829 €/m²

88

Piano 4 su 8

Caratteristiche

Locali

3

Bagni

1

Camere

2

Balconi

2

Stato

Abitabile

Servizi

Ascensore

Cantina

Armadio a muro

Impianto tv

Porta blindata

AC

Descrizione

Via Napione 23 Bis tra Via Degli Artisti e Via Santa Giulia, in ottimo condominio del 1956 in fase di rifacimento la facciata, i balconi e il lastrico solare. L'appartamento è composto da: ingresso, saloncino, due camere da letto, cucina abitabile, armadio a muro, bagno e ampia cantina. Caratteristiche dell'appartamento: Porta blindata del 2020 Serramenti lato Via Napione, saloncino e bagno, del 2020 Climatizzazione nel saloncino Ingresso e saloncino sono pavimentati in ceramica nera Le due camere da letto sono in laminato La cucina in ceramica Il bagno in ceramica con doccia Balcone lungo interno cortile su cui affacciano le due camere e la cucina Preventivo spese di condominio € 980,90 comprese due quote acqua che incidono caduta per € 84,75 Riscaldamento quota fissa al 30% € 277,96 Appartamento libero da fine luglio 2022

Il quartiere

Vanchiglia è uno dei quartieri torinesi che più si è evoluto negli ultimi anni: da area a vocazione principalmente industriale (che le valsero il soprannome di “Borgh del fum”, Borgo del fumo), a uno dei centri della vita artistico-creativa della città, grazie all’apporto degli studenti e di tanti studi e botteghe di designer, artigiani, pittori, scultori. Il toponimo Vanchiglia, che insieme a Vanchiglietta si estende da corso San Maurizio sino alla confluenza della Dora nel Po (nel grande parco della Colletta), nasce nel Medioevo: deriva, molto probabilmente, dal termine piemontese “vench”, che si riferisce al vinco, salice che cresce lungo i corsi d’acqua, e il suffisso -iglia indicherebbe un insieme numeroso. Un’altra ipotesi, invece, prevede che il quartiere prendesse il nome da “Val aquilia”, ossia valle appuntito, per la sua forma che ancora oggi è vagamente triangolare. Abitata sin dall’epoca pre romana dai Tarini, Vanchiglia iniziò a svilupparsi fra il XVIII e il XIX secolo, al di fuori delle mura cittadine, verso la confluenza di Dora e Po. Le case erano basse, tutte con problemi più o meno gravi legati all’umidità della zona, che risultava invasa dalle zanzare. La riqualificazione del quartiere partì dal 1862, con la costruzione della Chiesa neogotica di Santa Giulia, mentre nel 1872 l’allora sindaco Rignon ordinò l’abbattimento di tutte le case fatiscenti (e ormai abbandonate).

Nei dintorni di questa casa trovi:

Ti è piaciuto?

Non lasciartelo sfuggire, il nostro partner risponderà a ogni tua domanda

Elena

Corso Benedetto Croce, 29, 10135 Torino TO, Italia, Torino

Immobili simili

In base alle tue ricerche, pensiamo possano interessarti anche questi annunci

Quadrilocale di 90m² in Via Cesare Balbo

TorinoRegio Parco, Vanchiglia, Vanchiglietta

Quadrilocale di 90m² in Via Cesare Balbo
90
Intermedio
Locali
4
Bagni
1
Stato
Da ristrutturare

230.000 €