It’s a match! 🫶 Vendere tua casa è ancora più semplice.Scopri la nostra nuova funzionalitàlink
Casavo's logo

Casavo Perché

Supporto

Lo sappiamo, vuoi vederci chiaro.

Ecco le risposte alle domande frequenti.

Chi siamo e cosa facciamo?

Altre domande? Vieni qui

O preferisci parlare?

Puoi chiamarci dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 17.30. Ah, la chiamata è a nostro carico.

Indietro

Casavo Perché

Lista degli articoli

Casavo08 luglio, Nina Virtuoso

10 idee e consigli su come arredare casa in stile anni ‘70

https://images.reactbricks.com/original/a0913add-d8f2-4f35-b9e5-d6aaa91db02d.jpg

L’arredamento anni ‘70 ha un fascino tutto suo ed è l’ideale per portare negli arredi di casa un look che non passa inosservato. I contrasti di colore, le fantasie pop e i dettagli di modernariato continuano a essere richiesti e ricercati da chi desidera aggiungere un po’ di groove alla propria abitazione.

Se anche tu senti il richiamo del passato, ecco i 10 consigli Casavo per un arredamento anni ‘70 moderno.

1. Tanti colori per le pareti

Se c’è una cosa che non può mancare in una casa anni ‘70 sono i colori alle pareti. Non avere paura di esagerare, lanciati su tinte accese e tonalità calde e gioca con i contrasti tra un muro e l’altro.

La palette di partenza include rosso, arancione, giallo, ocra, marrone e terra bruciata, ma vanno bene anche colorazioni neon e acide per abbinamenti sorprendenti. In alternativa, la carta da parati crea subito le basi per un ambiente dall’aspetto seventies, con fantasie floreali e naturali, oppure geometrie astratte e lisergiche.

2. Un soggiorno pronto per una feste in stile hippie

Porta gli anni ‘70 nella tua zona living con un arredamento studiato in ogni particolare. Comincia con un bel tavolo da pranzo con ripiano in vetro circondato da sedie in acciaio dalla seduta imbottita e dallo stile minimale, prosegui con divani in velluto abbinati a poltrone a sacco, un comodo tavolino da caffè gemello di quello da pranzo e librerie modulari alle pareti per accogliere libri e vinili.

3. La camera da letto per sogni vintage

Il design anni ‘70 nell’arredamento della camera da letto vuol dire soprattutto coperte e cuscini colorati, un grande tappeto o la moquette a terra per camminare a piedi nudi e linee essenziali per i mobili. Bene quindi comodini squadrati e poltroncine semplici per riporre i vestiti. Alle pareti, infine, non possono mancare un grande specchio e stampe colorate.

4. Una cucina vivace e accogliente

In cucina sono soprattutto i colori a creare la giusta atmosfera. Scegli una tinta pastello per pensili e ripiani e poi spezza la monotonia con complementi e piccoli elettrodomestici quali frullatore e tostapane dalle tonalità accese a contrasto con il resto del mobilio. Se hai sufficiente spazio, non può mancare l’isola centrale con sgabelli alti, o in alternativa un bancone su cui servire la prima colazione.

5. Pavimenti in marmo anni ‘70: come arredare con personalità

I pavimenti delle case di cinquant’anni fa erano un trionfo di fantasia con piastrelle colorate, mosaici di marmo, tappeti e moquette. In particolare, il marmo è grande protagonista in soggiorno e nelle stanze da letto, ma anche in cucina. Non immaginare però solo il semplice marmo bianco: l’estetica retrò lascia libertà a tonalità diverse e accostamenti vari. Un grande classico è la graniglia, nota come “pavimento della nonna”, un mix di frammenti di forme, dimensioni e colori vari di marmo, quarzo granito e altre pietre.

6. Dettagli vintage per il tocco finale

Il design anni ‘70 dell’arredamento non trascura piccoli elementi tipo elettrodomestici e soprammobili. Un vecchio giradischi, una radio a valvole o un televisore d’epoca ti fanno subito viaggiare nel passato con stile. Se hai una cucina che si affaccia sull’area living potresti pensare di progettare tutto l’ambiente intorno a uno di quegli splendidi frigoriferi vintage colorati.

7. Spazio a linee geometriche e astratte

Lo stile geometrico è un vero must per l’arredamento anni ‘70. Largo a linee, triangoli e simmetrie su cuscini, tende e coperte, ma anche sulle porte, sulle ante e nelle altre finiture dei mobili.

8. Punti luce speciali per creare l’atmosfera

L’illuminazione è fondamentale per portare casa tua indietro nel tempo. Il design di lampade e lampadari si ispira a oggetti come birilli e dischi volanti, con colori vivaci e linee curve e morbide, o al contrario a forme minimali, con lunghi steli in acciaio per le lampade da terra e tratti essenziali per i punti luce a soffitto.

9. Tanti materiali diversi da far convivere in equilibrio

L’arredamento anni ‘70 moderno utilizza tanti materiali diversi, sperimentando materie prime innovative in abbinamento con altre più classiche. La plastica e il vinile sono molto apprezzati per sedie, poltrone, lampade e accessori vari, insieme a legno, vetro e acciaio.

10. Non avere paura di esagerare con i contrasti

L’arredamento anni ‘70 si regge tutto sul contrasto tra estremi opposti: minimalismo e opulenza, linee curve e rette, elementi essenziali e dettagli esagerati. Il segreto sta tutto nel trovare la giusta armonia tra queste spinte agli antipodi. Non temere di sperimentare troppo: usa colori e forme per spezzare la monotonia ogni volta che senti che ce n’è bisogno. In un soggiorno dominato dalla linearità dei mobili, per esempio, una poltrona pouf colorata regala luce e originalità.

Con questi 10 consigli puoi introdurre subito lo stile anni ‘70 nella tua vita quotidiana. Se ti manca la casa adatta per sperimentare con l’arredamento creativo, sulla piattaforma annunci Casavo ci sono tanti immobili diversi che aspettano di essere abitati dai tuoi sogni e dai tuoi progetti!

10 case famose che hanno fatto la storia del cinema

Idee & Consigli · 20 maggio

10 case famose che hanno fatto la storia del cinema

Ville nobiliari, antichi palazzi e grandi saloni hanno fatto sognare gli spettatori di ogni epoca. Scopri quali sono le case più belle della storia del cinema!

Continua a leggere

Ottieni una valutazione immediata online