Esploramenu chevron icon

Comprare casa da ristrutturare: pro, contro e come farlo | Casavo

Capitolo

1

Casavo guide

Come comprare una casa


Capitolo 1:

Casavo, Marketing Casavo

Comprare casa da ristrutturare: pro, contro e come farlo | Casavo

Se sei alla ricerca di una casa da comprare, probabilmente ti sarà capitato di imbatterti in abitazioni a prezzi competitivi, ma da ristrutturare. La domanda è: ne vale davvero la pena.

Naturalmente, non esiste una risposta univoca e valida per tutti. I fattori da prendere in considerazione per darti una risposta sono diversi e riguardano, per esempio, i costi della ristrutturazione e il tempo da dedicarvi.

Cosa si intende con casa da ristrutturare

Una casa da ristrutturare è una casa che richiede un intervento sostanziale, che porta a lavori di lunga durata e spese tendenzialmente elevate. La casa viene, infatti, trasformata attraverso l’eliminazione, l’aggiunta, la modifica o l’inserimento di elementi strutturali.

Alcuni elementi che sono spesso presenti quando si parla di ristrutturazione sono:

  • Rifacimento di pareti esterne, come il tetto o la facciata;
  • Modifiche all’organizzazione degli spazi interni, per esempio abbattendo muri divisori o costruendone di nuovi per cambiare la disposizione e l’ampiezza delle stanze;
  • Inserimento di nuove finestre o di balconi;
  • Aggiunta di uno o più piani alla casa;
  • Rifacimento di impianti (elettrico, dell’acqua, ecc.);
  • Isolamento termico o insonorizzazione delle stanze.

Se invece sono necessari solo lavori minori, che possono essere considerati di restyling, questo non significa dover ristrutturare una casa. Parliamo di pareti da ridipingere, piastrelle da sostituire, imposte da cambiare: in questi casi, infatti, tempi e costi saranno più limitati.

Pro e contro di comprare una casa da ristrutturare

Comprare una casa da ristrutturare ha i suoi vantaggi, ma anche le sue pecche. Il peso di ciascun piatto della bilancia sarà diverso per ciascuna persona, ma bisogna prendere in considerazione questi punti.

Image

Se da un lato abbiamo costi incerti e tempistiche lunghe, dall’altro abbiamo la possibilità di ridare valore a un immobile e di costruire una casa che rispecchi appieno le proprie esigenze. Comprare un immobile da ristrutturare può quindi essere più adatto per persone che hanno una buona disponibilità economica, non hanno fretta di entrare nella nuova casa e hanno tempo e propensione per gestire controlli, documentazioni, ma anche la ditta a cui affida i lavori.

Cosa controllare quando compri una casa da ristrutturare

Se hai deciso di comprare una casa da ristrutturare, la prima cosa di cui ti devi accertare è che abbia tutte le carte in regola per essere ristrutturata e abitata.

  1. Assicurati che non ci siano ipoteche o pignoramenti sulla casa;
  2. Verifica che l’immobile sia in regola sia a livello urbanistico che catastale: i certificati (rendita catastale e planimetrie) devono essere correttamente registrati al catasto del Comune;
  3. Verifica la regolarità degli impianti e la classe energetica;
  4. Richiedi il certificato di agibilità;
  5. Informati presso il Comune su eventuali limitazioni, per esempio gli edifici storici sono spesso sottoposti a vincoli di vario genere.

Una volta che ti sei accertato che la casa abbia tutte le documentazioni in regola e che possa quindi essere ristrutturata e abitata, ci sono altri elementi che puoi prendere in considerazione per capire se vale davvero la pena acquistarla. Per esempio, il quartiere in cui si trova l’abitazione, i servizi che possono essere stati implementati negli ultimi anni che rendono la zona più appetibile (es. linea della metro).

Ma non si tratta solo di questo, ovviamente dovrai anche osservare attentamente quali sono gli elementi che richiedono una ristrutturazione e quali invece no. Per farlo, il consiglio è quello di rivolgerti sempre a un esperto, in modo da avere una stima precisa dei lavori da fare e dei costi che conseguono. Nello specifico, dovrai guardare la stabilità strutturale, le condizioni delle pareti esterne e del tetto, la condizione dei diversi impianti e la possibilità di creare allacci, lo stato generale della casa, ad esempio se sono presenti infiltrazioni, muffe, tracce di umidità e via dicendo.

Una volta stabilito lo stato della casa, soffermati a studiare gli spazi: riesci a immaginare come modificarli sulla base delle tue esigenze? Anche in questo caso, fatti aiutare da un professionista per capire quali sono i limiti di modifica dati da muri portanti e colonne strutturali.

Quanto costa ristrutturare una casa?

Una volta accertati tutti questi punti, sarà più facile fare una stima dei costi di ristrutturazione della casa. Dare un’idea generica delle spese, a priori, è molto difficile, perché le variabili in gioco sono troppe.

In media, una ristrutturazione approfondita può costare da 400 a 650 euro al metro quadro. Nello specifico:

  • Posa dei pavimenti: 40-50 euro al mq
  • Tinteggiatura delle pareti: 30-40 euro al mq
  • Demolizione delle pareti interne: 50-70 euro al mq
  • Infissi e installazione: 150-220 euro al mq
  • Impianto elettrico: 40 euro al mq
  • Impianto idraulico: 80 euro al mq

Ristrutturare una casa o un appartamento può costare da 20.000 fino a 250.000 euro a seconda della dimensione, delle modifiche da apportare, della zona in cui si trova e molto altro.

Quando valuti la fattibilità della ristrutturazione, ricordati di prendere in considerazione che potrebbero esserci imprevisti non rilevati alle prime visite che potrebbero comportare costi più alti e tempistiche più lunghe.

I bonus per la ristrutturazione attivi nel 2023

Lo Stato prevede diversi bonus per la ristrutturazione che mirano a promuovere l’acquisto di vecchie case e il rifacimento delle stesse. Le principali agevolazioni sono:

  • Bonus ristrutturazione (prorogato fino al 2024): permette una detrazione IRPEF al 50%, spalmata su 10 anni e calcolata su un tetto massimo di 96.000 euro di spesa.
  • Ecobonus: permette detrazioni fino al 50% per spese di acquisto e installazione di finestre, infissi, schermature solari, porte esterne e portoncini.
  • Superbonus 2023: prevede detrazioni dal 90 al 110% per interventi realizzati su villette e condomini.

Dove comprare una casa da ristrutturare

Naturalmente, la scelta deve andare di pari passo con le proprie esigenze abitative. Le grandi città, però, si prestano molto a questo genere di acquisto in quando dotate di molti edifici, alcuni dei quali costruiti diversi decenni fa, che possono essere un’ottima occasione di rinnovo e valorizzazione.

Ecco allora qualche occasione per te:

menu icon

Tutti i capitoli

© Casavo Management S.p.A.

P.IVA: 10540340964