Esploramenu chevron icon

Tutte le agevolazioni previste per la casa nel 2023

Capitolo

1

Casavo guide

Come comprare una casa


Capitolo 1:

Tutte le agevolazioni previste per la casa nel 2023

Ci hai pensato tanto ed è arrivato il momento di farlo, di comprare casa. E di fare chiarezza tra Leggi di Bilancio, Superbonus, Ecobonus, Bonus Mobili e Ristrutturazioni.

Le agevolazioni per l’acquisto di una casa nel 2023 sono tante: ora devi solo capire quali sono quelle adatte a te.

Superbonus sì, ma al 90%

Tra le agevolazioni prima casa c’è ancora il Superbonus che, fino al 2022, prevedeva un’aliquota di detrazione al 110% delle spese sostenute per ristrutturazioni di efficientamento energetico, installazione impianti fotovoltaici e miglioramento antisismico degli edifici.

Per far fronte all’aumento delle spese, però, il nuovo Governo ha deliberato la Legge di Bilancio 2023, riducendo il Superbonus al 90%, scalandolo sempre di più nei prossimi anni (70% nel 2024 e 65% nel 2025).

Cosa cambia?

  • Le cessioni del credito non saranno più applicabili, se non per i lavori già in corso con richieste inoltrate entro il 16 febbraio 2023;
  • Le villette possono accedere all’agevolazione se la casa è l’abitazione principale, se il reddito complessivo è inferiore ai 15.000€ e se si ha un reale diritto di godimento, come nuda proprietà, usufrutto e simili;
  • Per i condomini, è valido solo per isolamento termico di almeno il 25% delle superfici, installazione di pompe di calore moderne, miglioramento della sicurezza antisismica.

Per richiederlo basta andare sul sito ufficiale ENEA e registrarsi: dovrai solo compilare i campi con i dati del beneficiari, e inserire i dati della casa interessata e quelli relativi alla certificazione APE (Attestato di Prestazione Energetica). Ultimo passo? Inviare una copia dell’asseverazione e un visto di conformità firmati.

Ecobonus? Invariato per il 2023

L'Ecobonus non è stato toccato dalla Legge di Bilancio 2023.

È un incentivo che riguarda tutte le opere di ammodernamento che riducono l’impatto ambientale della casa attraverso il risparmio di energia e dà diritto a una detrazione dall’IRPEF o dall’IRES, che varia tra il 50% e il 65% a seconda del tipo di intervento che farai tra:

  • installazione di impianti fotovoltaici;
  • isolamento termico dell’abitazione;
  • miglioramento degli impianti di riscaldamento;
  • installazione di schermature solari e finestre con infissi.

Per richiedere il bonus basta presentare la certificazione di un tecnico qualificato che assicuri la conformità degli interventi, una scheda riepilogativa delle operazioni effettuate e il nuovo attestato di prestazione energetica (APE).

Casa nuova, Bonus Casa Green

Per chi acquista una casa di nuova costruzione, invece, è in arrivo il Bonus Case Green 2023 che consiste in una detrazione IVA del 50% per chi acquista una casa di classe energetica A (da A1 ad A4) o B, cioè a basso impatto ambientale, venduta direttamente dalle imprese costruttrici. L’acquisto deve essere fatto entro il 31 dicembre 2023 e la misura viene rilasciata in 10 quote nell’anno in cui le spese sono state sostenute.

Anche il Sismabonus è confermato

Il Sismabonus, prorogato fino al 31 dicembre 2024, è una detrazione d’imposta concessa dallo Stato a chi effettua operazioni di misure antisismiche e la messa in sicurezza di case, uffici e impianti produttivi per un massimo di 96.000€ in zone ad alto rischio sismico.

Le detrazioni per le case unifamiliari permettono di risparmiare il 50% delle spese, ma si può arrivare anche al 70% se si ottiene il passaggio a una classe di rischio inferiore e all’80% se si arriva a due classi di rischio inferiori.

Per cambiare stile, c’è il Bonus Mobili 2023

Classico, moderno, etnico. Lavatrice, lavastoviglie, forni: il Bonus Mobili è stato prorogato fino al 2024 e consente di godere di una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di grandi elettrodomestici e mobili che dovranno essere utilizzati per una casa in ristrutturazione.

Ricorda che il tetto massimo di spesa è di 8.000 euro, e nel 2024 la soglia sarà abbassata a 5.000.

Bonus Ristrutturazioni, anche per il 2023

Il Bonus Ristrutturazioni ti darà diritto di detrarre dall’imposta sul reddito una parte importante delle spese sostenute per l’ammodernamento degli edifici residenziali.

Parliamo di un bonus del 50% su un massimo di 96.000€ per ogni abitazione su interventi quali:

  • rimozione di barriere architettoniche;
  • installazione di dispositivi di sicurezza tipo cancelli, grate, casseforti o porte blindate;
  • riduzione dell’inquinamento acustico o del consumo energetico;
  • riparazione di impianti idraulici o elettrici;
  • montaggio di dispositivi antinfortunistici.

Pronti per il relax con il Bonus Verde 2023

Rimettere a nuovo gli spazi verdi della tua casa risparmiando fino a 1.800€? Grazie al Bonus Verde 2023 puoi.

La Legge di Bilancio ha infatti prorogato anche l’agevolazione fiscale del 36% sulle spese sostenute per la sistemazione di terrazzi, giardini e aree verdi private, anche in spazi condominiali.

Il bonus spetta a chi possiede o vive in una casa in cui vengono effettuati i lavori e ha pagato per la loro realizzazione e possono dimostrarlo.

E per le prime casa, IVA agevolata

Questa è una delle novità più interessanti della Legge di Bilancio 2023 e che renderà l’acquisto di una prima casa più conveniente: acquistando una prima casa nuova, direttamente dal costruttore, pagherai solo il 4% di IVA e potrai usufruire di una detrazione pari al 50% dell’importo di quella stessa IVA direttamente dalla dichiarazione dei redditi nel corso dei prossimi 10 anni.

C’è un però: si può accedere a questa particolare misura solo a determinate condizioni, ovvero soltanto acquistando una prima casa in classe energetica A e B ed entro il 31 dicembre 2023.

Ora che sai davvero tutto sulle agevolazioni per questo 2023, puoi rilassarti e scegliere la casa migliore per te e le tue esigenze. Come? Guarda la nostra piattaforma di annunci: la casa giusta per te è a portata di click.

menu icon

Tutti i capitoli

© Casavo Management S.p.A.

P.IVA: 10540340964