It’s a match! 🫶 Vendere tua casa è ancora più semplice.Scopri la nostra nuova funzionalitàlink
Casavo's logo

Casavo Perché

Supporto

Lo sappiamo, vuoi vederci chiaro.

Ecco le risposte alle domande frequenti.

Chi siamo e cosa facciamo?

Altre domande? Vieni qui

O preferisci parlare?

Puoi chiamarci dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 17.30. Ah, la chiamata è a nostro carico.

Indietro

Casavo Perché

Lista degli articoli

Casavo10 marzo, Il team di Casavo

Come organizzare e tenere in ordine i documenti in casa

https://images.reactbricks.com/original/956d39a5-6980-4b1d-b780-d69c703fc602.jpg

Il disordine è un ospite tanto comune quanto poco gradito, soprattutto quando hai a che fare con il tuo archivio di documenti in casa. Trovare ciò che serve fra le scartoffie ammucchiate sulla scrivania potrebbe rivelarsi più difficile del previsto se non adotti un metodo di catalogazione. Alla perdita di tempo, poi, bisogna sommare caos e confusione che incidono sulla vivibilità degli ambienti domestici. Quando si gestiscono documenti digitali o fisici, è essenziale organizzare i file e lo spazio in modo da favorire l’ordine in casa e la velocità con cui reperire i tuoi documenti.

Se sei a corto di idee per far fronte alla disorganizzazione, prendi ispirazione da questa guida e inizierai col piede giusto: parola di Casavo. Ecco per te cinque consigli su come organizzare bollette e documenti, facili da mettere in pratica e a prova di stress.

1. Come riordinare i documenti di casa: serve metodo

Regola numero uno: adotta un sistema di catalogazione semplice e agile. A prescindere da come decidi di tenere in ordine i documenti di casa, una buona organizzazione serve a trovare quello che cerchi in ogni occasione e senza fatica. Esiste il metodo ideale? Non proprio: l’importante è che sia funzionale per te. Se non sai ancora qual è il metodo adatto a te, non aver paura di fare delle prove: non è sempre facile capire come organizzare i propri documenti. Una volta trovata la soluzione, sarà tutto molto più facile. Che sia in ordine cronologico o alfabetico, che preveda l’uso di scatole o di raccoglitori, scegli il tuo metodo e usa lo stesso per tutti i documenti. Puoi scegliere se dividerli per tipo, in ordine cronologico e altro ancora, come vedremo in seguito.

2. Trova un punto di raccolta

Se ti chiedi come tenere in ordine i documenti di casa, il principale stratagemma è accumulare tutta la posta che ricevi e le nuove carte in una “zona di raccolta”. Una vaschetta per documenti calza a pennello, ma anche scatole e cassetti possono aiutarti a fare pulizia e mettere in ordine la scrivania. Un po’ come avviene con la tua casella di posta elettronica: questa sarà la tua inbox. In questo modo saprai sempre dove trovare quello che ti serve, anche quando si tratta di documenti diversi.

Se opti per le scatole, potresti provare a usarne una per ogni tipo di documento. Idem dicasi per raccoglitori o cassetti. Una cosa indispensabile, specialmente se si tratta di conservare documenti per un lungo periodo, è che il luogo dove decidi di tenerli non sia umido: a lungo andare, infatti, la carta rischia di rovinarsi! E un cassetto o un raccoglitore sono la scelta migliore anche per via della luce: tenere i documenti all’aperto, senza un’adeguata protezione, può far sbiadire l’inchiostro.

3. Lo smistamento è essenziale

Il disordine è il primo nemico di ogni archivio documenti di casa che si rispetti. Non solo perché, a lungo andare, il disordine può rendere l’ambiente poco pratico e stressante, ma anche perché rischi di perdere molto tempo a cercare un documento che ti serve. Seguendo i principi del decluttering puoi liberarti subito del superfluo: volantini e pubblicità devono finire dritti nel cestino. È possibile organizzare i documenti cartacei utilizzando un raccoglitore, una scatola con cartelle, i cassetti della scrivania o un altro luogo accessibile.

Organizzare documenti importanti

Molte persone preferiscono tenere i documenti di casa in un raccoglitore con varie sezioni, data anche la comodità di riporlo in una libreria. Ma, prima di mettere tutto nel luogo prescelto, devi decidere cosa tenere e cosa non serve più.

I documenti da riciclare, se sono vecchi e non più utili, vanno comunque distrutti: mai lasciare leggibili potenziali dati sensibili! Un distruggidocumenti può essere la soluzione più veloce per liberarti dei documenti in eccesso.

Tieni a portata di mano invece ciò che, invece, ha bisogno di un intervento a stretto giro – come una bolletta da pagare – e conserva il resto. Archiviare è fondamentale per recuperare i documenti di cui potresti aver bisogno, e in alcuni casi è persino obbligatorio per legge. Basta mezz'ora alla settimana per smistare i documenti con regolarità e non farti sommergere dalla carta. Con un po’ di pratica diventerà un’abitudine.

4. Come organizzare i propri documenti con ordine

Per conservare i dati importanti non servono ambienti giganteschi e sistemi complessi: è sufficiente stabilire un semplice criterio di classificazione. Insomma, devi decidere come catalogare e archiviare i documenti. Il nostro consiglio è basarti sulle categorie più comuni: finanza, bollette, casa e salute. Una volta divisi i tuoi documenti per categoria, abbi cura di conservarli in ordine cronologico: è il modo più facile per conservarli e ritrovarli in caso ti servano.

Una volta scelto il tuo criterio potrai sbizzarrirti con raccoglitori ad anelli, buste plastificate ed etichette adesive, che torneranno utili per suddividere i fogli e ritrovarli comodamente. La parte iniziale sembra sempre più complessa, ma non disperare: quando avrai trovato il metodo adatto a te, tutto diventerà più facile e tenere in ordine il tuo archivio diventerà un gioco da ragazzi.

5. Attenzione a non disperdere l’archivio

Un ulteriore aspetto da considerare è la posizione del tuo archivio domestico. Per la maggior parte delle esigenze una libreria di piccole dimensioni sarà più che sufficiente. Quando lo spazio è particolarmente ridotto, invece, meglio invece optare per un mobile multifunzionale. Se poi non disponi di uno studio, non temere: qualsiasi stanza può andare bene, anche un piccolo sgabuzzino. L’unica premura è riporre tutte le carte in un unico scaffale e non sparpagliarle per casa. Fa’ in modo che tutti i documenti siano nella stessa zona della tua abitazione, così che sia più facile cercarli quando occorre. Dedica almeno un’ora al mese alla cernita tra i contenitori, in modo che rimangano organizzati e aggiornati. Poi, butta le cose che non servono più: come dicevamo anche prima, abbi cura di distruggere i documenti con dati sensibili! Una volta terminato il tuo processo di pulizia, archivia le fatture e le ricevute del mese scorso in un file separato.

Ora che sai come organizzare bollette e documenti è il momento di trovare casa per te e il tuo archivio. Dai un’occhiata al portale di annunci di Casavo: centinaia di immobili aspettano solo te!

10 case famose che hanno fatto la storia del cinema

Idee & Consigli · 20 maggio

10 case famose che hanno fatto la storia del cinema

Ville nobiliari, antichi palazzi e grandi saloni hanno fatto sognare gli spettatori di ogni epoca. Scopri quali sono le case più belle della storia del cinema!

Continua a leggere

Ottieni una valutazione immediata online