Esploramenu chevron icon

Casavo06 novembre, Marketing Casavo

Dove comprare casa a Roma: guida ai quartieri migliori

Roma è una città affascinante, ricca di storia, cultura e bellezze architettoniche. Non stupisce quindi che sia una meta ambita da chi decide di comprare casa, sia per viverci sia come investimento. Bisogna, però, prendere in considerazione diversi fattori: Roma è una grande metropoli, con zone anche molto diverse tra loro per servizi, prezzi e stili di vita.

È quindi importante valutare con cura dove comprare casa in base alle proprie esigenze e possibilità economiche. Ecco allora una guida ai quartieri di Roma.

I quartieri più centrali

Se il budget lo consente, i quartieri più ambiti dove comprare casa a Roma sono sicuramente quelli del centro storico, zona ricca di fascino e di immobili di pregio, con metrature anche generose. Tra i quartieri più centrali e conosciuti ci sono:

  • Trastevere e Testaccio: noti per la vivace vita notturna, entrambi offrono locali, ristoranti e una posizione strategica nel cuore di Roma.
  • Prati e Monteverde: adatti a chi cerca più tranquillità e verde, senza spostarsi dal centro. Prati è elegante e residenziale, vicino al Vaticano, mentre Monteverde è caratterizzata da parchi e giardini, ma a due passi da Trastevere.
  • Aventino: situata verso sud, ma comunque in un contesto elegante, questa zona residenziale si trova a pochi passi dal Colosseo, dal Circo Massimo e dalle Terme di Caracalla e offre un’ampia scelta di immobili di lusso per chi desidera vivere la capitale all’insegna della raffinatezza e della tranquillità.

Acquistare in centro però ha un costo non indifferente: si parla di almeno 4.000 euro al metro quadro. Nelle zone di maggior pregio, come Trastevere o Parioli, i prezzi partono dai 5.000 euro, mentre nei quartieri di Prati e Monteverde i prezzi si aggirano intorno ai 4.000-4.500 euro al metro quadro.

I quartieri emergenti e semi-centrali

Per chi desidera vivere in quartieri prossimi al centro o ben collegati, ma ha un budget più contenuto, vi sono diverse opzioni a prezzi più accessibili. La metro e i mezzi pubblici, infatti, rendono possibile muoversi comodamente tra le diverse zone della città e la riqualifica che sta interessando molti quartieri periferici rende interessante l’acquisto in un’ottica di investimento. I prezzi in queste zone sono spesso più contenuti rispetto al centro, con appartamenti a partire da 2.500-3.000 euro al metro quadro.

I quartieri per giovani e universitari

Zone come piazza Bologna e San Lorenzo sono centrali, vivaci e ben collegate; grazie alla presenza dell’università e di numerosi locali, sono particolarmente interessanti per gli studenti e gli affitti sono molto diffusi.

Anche quartieri emergenti come Pigneto e Centocelle, che stanno vivendo una rivalutazione negli ultimi anni, sono popolari tra giovani e studenti. Qui i prezzi sono ancora accessibili, intorno ai 2.500 euro al metro quadro, ma in crescita.

Piazza Bologna, San Lorenzo, Pigneto e Centocelle potrebbero essere un investimento interessante per coloro che desiderano comprare un appartamento per metterlo in affitto oppure acquistare una casa che subisca una rivalutazione in positivo nel tempo.

Cinecittà

Tra i quartieri periferici di Roma da tenere d’occhio per un buon investimento c’è anche Cinecittà, celebre per la sua fervida storia cinematografica e oggi anche ottima opportunità per acquistare casa a prezzi accessibili. Ben collegata al centro di Roma, Cinecittà offre un’ampia alternativa di metrature, prezzi e stili architettonici.

Ghetto ebraico

Il ghetto ebraico, centrale e affascinante quartiere della città eterna, è uno dei protagonisti della rivalutazione immobiliare di Roma. L’interesse turistico per quest’area dal grande valore storico apre le porte a interessanti opportunità immobiliari a scopo di investimento.

I quartieri residenziali di Roma nord

Per chi cerca nelle zone più tranquille e verdi, lontano dal caos cittadino, ci sono eleganti quartieri residenziali dove comprare casa a Roma.

Il quadrante nord della città offre zone come Parioli, Trieste, Fleming e Vigna Clara. Si tratta di aree signorili, con belle metrature, verde e tutti i servizi. I prezzi sono paragonabili a quelli del centro città, sui 5.000 euro al metro quadro.

Parioli, per esempio, è considerato il quartiere più elegante di Roma, ha ospitato negli anni personaggi di spicco di cinema, politica, cultura e finanza. La posizione privilegiata – tra la riva del Tevere e Villa Borghese – i viali alberati e i palazzi signorili fanno di quest’area il quartiere ideale per chi cerca di un immobile raffinato e posizionato all’interno di una zona prestigiosa.

Africano e Trieste sono quartieri limitrofi della zona nord-est della città. L’area, oggetto di un’importante riqualificazione iniziata nel 2012 con l’arrivo della metropolitana, ospita residenze signorili e grandi palazzi del secondo dopoguerra.

Più accessibili da un punto di vista economico, ma comunque residenziali, sono zone come Monte Sacro, Nuovo Salario e Fidene. Se ci spostiamo invece verso la periferia ci imbattiamo in Serpentara e Conca d'Oro, zone attualmente meno care ma in crescita.

I migliori quartieri di Roma sud

Spostandoci verso sud troviamo quartieri interessanti come Trigoria, Casal Palocco o l’EUR, area residenziale e sede di uffici, dove sono sorte recentemente zone verdi che vi hanno aggiunto valore. I prezzi variano, ma sono comunque più contenuti rispetto al centro e al nord della città.

Anche il quartiere dell’Appia Antica è tranquillo, ricco di punti di riferimento storici e circondato da splendide colline verdi. Servita dalla linea A della metropolitana e dai servizi ferroviari suburbani, questa zona è ricca di immobili di grande prestigio, ma anche soluzioni accoglienti ed economicamente accessibili.

Ottieni una valutazione immediata online

Indirizzo
infoInserisci un indirizzo per procedere con la valutazione.
Indirizzo
infoInserisci un indirizzo per procedere con la valutazione.