Vendi Casa
Compra Casa
casavo
Casavo Perché...
Sei un'agenzia?
Menu
Supporto

Vuoi qualche informazione in più?

Cos’è Casavo?

Vedi Tutte

Parla con noi

La chiamata è a nostro carico
Ti rispondiamo dal lunedì al venerdì
dalle 9.30 alle 17.30 800180476

Casavo Perché...

Chevron BackLista degli articoli

Casavo28 giugno, Il team di Casavo

Carta da parati o tinteggiatura, cosa conviene?

https://images.reactbricks.com/original/1a91b45e-970a-47d5-a129-4f6a36743b94.jpg

Chiunque vada a vivere in una casa nuova si trova a un certo punto davanti a un bivio inevitabile: cosa fare con le pareti, meglio imbiancare o mettere la carta da parati? I vantaggi e gli svantaggi delle due opzioni sono diversi e meritano di essere approfonditi.

Se sei in cerca di aiuto per decidere come sistemare i muri della tua abitazione, in questo articolo abbiamo raccolto i pro e i contro della carta da parati e della classica tinteggiatura. Vieni a scoprirli!

Carta da parati: pro e contro

La carta da parati è una soluzione raffinata che si presta a tante declinazioni diverse. La sua presenza nelle case è piuttosto ciclica e collegata alle mode in materia di architettura di interni. In periodi in cui prevalgono tendenze di arredo minimal, la tappezzeria sparisce dai radar, per prepararsi a grandi ritorni non appena cambiano le abitudini. Ecco alcuni vantaggi e svantaggi della carta da parati.

Pro: contribuisce in modo attivo all’arredamento

I pannelli adesivi hanno un ruolo molto importante nell’impostare la “personalità” del tuo appartamento. A seconda della fantasia che scegli, le stanze di casa avranno caratteri diversi, per esempio verde e lussureggiante se punti su temi naturali, vintage ed elegante in caso di pattern geometrici.

Pro: dura a lungo

Una buona carta resiste a lungo ai segni del tempo, come l’esposizione alla luce solare e i vari passaggi della vita domestica. Se hai figli piccoli, poi, un modello lavabile per la loro cameretta è una vera manna dal cielo per eliminare le tracce di giochi ed esplorazioni senza dover ritinteggiare ogni anno.

Contro: non fa respirare la parete

Se abiti in un edificio un po’ vecchio e non particolarmente curato sotto il profilo dell’isolamento termico potresti aver già riscontrato qualche problema di umidità in inverno. Scegliere di applicare la carta da parati in una simile situazione può diventare un rischio per il poco ricambio d’aria sul muro che favorisce la formazione di muffa e macchie. Se non vuoi rinunciare, ti conviene puntare su formati traspiranti e fare un bel trattamento anti-muffa prima di applicare il rivestimento.

Contro: si danneggia facilmente

Se è vero che un modello lavabile permette di eliminare tracce e sporcizia con una spugna e un po’ d’acqua, è altrettanto vero che la tappezzeria tende a danneggiarsi più facilmente di una parete imbiancata. Basta un piccolo strappo per rovinare la decorazione e, se decidi di rimuovere la carta parati per tinteggiare o sostituirla, avrai bisogno di molta pazienza o dell’aiuto di una ditta specializzata.

Tinteggiare le pareti: pro e contro

Tinteggiare e pareti di casa

Verniciare i muri è probabilmente la soluzione che va per la maggiore nelle case di oggi. Il classico bianco lascia spesso spazio ad altri colori, soprattutto tinte pastello, per creare ambienti rilassanti e confortevoli. Analizziamo vantaggi e svantaggi di questa scelta.

Pro: il prezzo

Il primo punto di forza della tinteggiatura è il prezzo. La pittura ha in linea generale un costo inferiore rispetto alla carta da parati e la sua applicazione è meno onerosa. Con un po’ di pazienza puoi decidere di imbiancare tu nel tempo libero, senza rivolgerti a dei professionisti.

Pro: è facile coprire danni e macchie

A differenza della tappezzeria, un muro verniciato è semplice da sistemare qualora dovessero capitare incidenti che lasciano macchie che vengono via con una semplice spugna. Un po’ di stucco e una ripassata con il pennello sono sufficienti per rimediare al danno.

Contro: personalizza di meno l’arredo

C’è poco da fare: puoi scegliere colori diversi per ogni stanza e creare contrasti e armonie, ma la semplice pittura non contribuirà mai allo stile del tuo arredamento tanto quanto la tappezzeria.

Le altre soluzioni per le tue pareti

Scegliere la carta da parati ha dei pro e dei contro, così come la tinteggiatura, ma esistono anche delle altre soluzioni per la casa. Se piastrelle e maioliche sono rivestimenti pensati soprattutto per bagno e cucina, la boiserie può essere una scelta molto elegante per il soggiorno o per la camera da letto. I pannelli in legno, però, rischiano di risultare austeri ed eccessivamente ricercati se non vengono ben bilanciati da altri elementi.

Un’idea molto interessante e di tendenza consiste nell’unire carta e vernice. In che modo? Per esempio potresti pensare di decorare un solo muro della tua zona living con una fantasia molto marcata e dipingere le altre facciate. Il rivestimento adesivo diventa in questo modo una rifinitura che ricorda un grande arazzo e riempie il soggiorno con il suo stile. Una soluzione simile è adatta anche alla camera, in particolare alla parete su cui poggia il letto.

Un’altra idea originale? Se la carta da parati non ti convince fino in fondo, scegli di usarla solo come decorazione. Gli utilizzi creativi e originali della carta da parati sono infiniti: puoi usarla per impreziosire i cassetti o le scale di casa, o personalizzarla con un collage fotografico. Puoi anche acquistare dei singoli pannelli da appendere come fossero dei quadri. In questo modo avrai un semplice assaggio della fantasia che preferisci e sarà più semplice togliere la carta da parati e tinteggiare se e quando ti stanchi di vederla.

Se tutto questo parlare di design di interni ti ha fatto venire voglia di una nuova casa da arredare da zero, sulla piattaforma annunci di Casavo trovi l’immobile perfetto per te in pochi click. Comincia subito a valutare se preferisci la carta da parati o la pittura!

10 case famose che hanno fatto la storia del cinema
Casavo

10 case famose che hanno fatto la storia del cinema

Ville nobiliari, antichi palazzi e grandi saloni hanno fatto sognare gli spettatori di ogni epoca. Scopri quali sono le case più belle della storia del cinema!

10 consigli e idee fai da te per arredare una casa piccola
Casavo

10 consigli e idee fai da te per arredare una casa piccola

Hai una casa piccola e hai voglia di cambiarne l'arredamento? Vieni a leggere i dieci consigli fai da te di Casavo!

10 consigli e idee per arredare casa con colori pastello
Casavo

10 consigli e idee per arredare casa con colori pastello

Come usare i colori pastello per dare al proprio arredamento un tocco di primavera o di design vintage che ammicchi agli anni ’40 e ’50. Scopri di più!

Ottieni una valutazione immediata online