It’s a match! 🫶 Vendere tua casa è ancora più semplice.Scopri la nostra nuova funzionalitàlink
Casavo's logo

Casavo Perché

Supporto

Lo sappiamo, vuoi vederci chiaro.

Ecco le risposte alle domande frequenti.

Chi siamo e cosa facciamo?

Altre domande? Vieni qui

O preferisci parlare?

Puoi chiamarci dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 17.30. Ah, la chiamata è a nostro carico.

Indietro

Casavo Perché

Lista degli articoli

Casavo26 ottobre, Il team di Casavo

Studi e indagini di mercato possono aiutare un'attività immobiliare?

https://images.reactbricks.com/original/09012453-ad25-406e-a7b8-6d36e2090101.jpg

Conoscere i principali trend del settore e sapere come interpretare i cambiamenti in atto è irrinunciabile se vuoi distinguerti rispetto alle altre agenzie. Le indagini del mercato immobiliare sono le prime informazioni a cui prestare attenzione, ma se ne trovano così tante che può risultare complicato individuare le fonti affidabili.

Per evitare perdite di tempo e un’inutile confusione, noi di Casavo abbiamo raccolto le statistiche più importanti per svolgere al meglio la tua attività professionale.

Dove sta andando il mercato immobiliare italiano?

Tra le indagini del mercato immobiliare, un recente studio demografico di Tecnocasa si concentra sul comportamento degli italiani in base all’età quando si tratta di vendere e comprare casa. Da questa analisi, pubblicata nel 2020, abbiamo estratto alcune statistiche particolarmente significative che ogni professionista come te dovrebbe considerare.

Acquistare casa è un impegno importante. Non a caso la maggior parte degli acquirenti ha fra i 36 e i 45 anni, fascia d’età che corrisponde spesso a una situazione economica stabile. In realtà, anche i giovani dai 18 ai 36 anni sono propensi a comprare un immobile con finalità abitative – il 66% degli intervistati – ben più che a prenderlo in locazione – il restante 33%. Se hai clienti che rientrano in questo gruppo, saprai bene quanto sia determinante per la buona riuscita dell’affare ottenere un mutuo sulla prima casa. In generale, oltre l’80% delle compravendite coinvolge persone al di sotto dei 65 anni, che sono anche i maggiori investitori se parliamo di case vacanza o affitti brevi.

Osservando invece i dati relativi al pubblico più maturo, le recenti indagini sul mercato immobiliare mettono in evidenza almeno due tendenze interessanti. Chi ha oltre 65 anni preferisce completare l’acquisto dell’immobile investendo un capitale già messo da parte, anche per la difficoltà di accendere un mutuo a quell’età. Un altro dato che spicca è il bisogno di ottenere facilmente liquidità per sé o per aiutare i figli, motivo che spinge molti a vendere casa e preferire la locazione.

In fatto di tipologie di immobili, il trilocale è sempre la soluzione preferita dagli italiani. Con l’aumentare della disponibilità economica e della numerosità della famiglia cresce in maniera proporzionale anche la richiesta di appartamenti con metrature abbondanti. All’opposto, monolocali e bilocali sono la soluzione economicamente più accessibile per quei nuclei familiari composti da massimo due persone.

Come usare le indagini del mercato immobiliare a tuo vantaggio

Le indagini di mercato sul settore immobiliare forniscono molte informazioni utili, ma non sempre i dati corrispondono al 100% alla realtà con cui hai a che fare.

Facciamo l’esempio che la tua zona di competenza abbia delle peculiarità che non emergono a livello statistico, e che invece hanno un certo peso nella conclusione positiva di una compravendita. Come dovresti comportarti? Adottare una strategia ben definita è un ottimo modo per iniziare con il piede giusto.

Rifletti con attenzione sugli strumenti da sfruttare per raggiungere nuovi potenziali clienti di ogni fascia d’età. La tecnologia è essenziale per fare lead generation immobiliare con successo: devi tenerne conto se vuoi avere una comunicazione vincente e ottenere dei risultati tangibili. Non solo: il mercato in cui lavori è variegato e devi essere in grado di differenziare il tuo messaggio in base a chi hai davanti. Pensa ai bisogni dei millennials, che sono ovviamente differenti rispetto a quelli di un investitore vicino all’età pensionabile.

La soluzione migliore è sempre quella di specializzarsi in un ambito specifico. Essere considerati gli agenti immobiliari esperti di una nicchia offre numerosi vantaggi in termini di personal brand, ma soprattutto aumenta la qualità del tuo lavoro. Se decidi di occuparti solo di immobili di lusso, per esempio, puoi focalizzarti sui problemi di un pubblico facoltoso e offrirgli ogni volta le soluzioni più adatte.

Un ulteriore aspetto da considerare è la rete dei contatti. Che la tua attività si svolga prettamente online, che tu gestisca un ampio territorio o lavori in un’agenzia di quartiere, avrai sempre bisogno di solide collaborazioni. Questo può voler dire lavorare insieme ad altri colleghi per incrementare il numero di operazioni concluse. Senza dimenticare i mediatori creditizi oppure i consulenti di comunicazione. I primi possono supportare i tuoi clienti nelle pratiche per ottenere un mutuo, gli altri conoscono le migliori tecniche per aiutarti a sfruttare il digitale a tuo vantaggio.

Insomma, le indagini sul mercato immobiliare sono preziose per fotografare lo stato di salute del settore e per stare al passo con le sue innovazioni. Diventa partner Casavo: accedi subito a un mondo di strumenti professionali pensati per gli agenti del futuro come te.

Vendi i tuoi immobili a Casavo, o con Casavo. Vuoi scoprire come?

Diventa partner
10 case famose che hanno fatto la storia del cinema

Idee & Consigli · 20 maggio

10 case famose che hanno fatto la storia del cinema

Ville nobiliari, antichi palazzi e grandi saloni hanno fatto sognare gli spettatori di ogni epoca. Scopri quali sono le case più belle della storia del cinema!

Continua a leggere

Ottieni una valutazione immediata online