Esploramenu chevron icon

Casavo01 ottobre, Marketing Casavo

Come valutare una casa: i fattori per calcolare il valore

La valutazione immobiliare è un passaggio fondamentale per determinare il valore di una casa che hai deciso di vendere o che desideri acquistare. Non serve solo a stabilire il prezzo di partenza della compravendita, ma vale anche come forma di tutela per garantire che quel prezzo sia equo e in linea con la media del mercato.

Per arrivare a stabilire il valore dell’immobile è necessario procedere con una serie di considerazioni su alcuni fattori fondamentali, come:

  • la dimensione in metri quadri;
  • la posizione in cui si trova la casa;
  • il tipo di immobile in base alla categoria catastale;
  • le condizioni strutturali ed estetiche complessive e l’eventuale necessità di lavori di ristrutturazione.
     

Per valutare tutti questi aspetti ci si rivolge a delle figure professionali qualificate che rilasciano una perizia di stima.

Vuoi capire meglio i parametri che determinano il valore di un immobile? Noi di Casavo abbiamo preparato una breve guida che ti chiarirà come funziona la valutazione immobiliare e quali fattori la influenzano.

La valutazione al metro quadro

Le dimensioni sono l’elemento più importante per stabilire il valore di un immobile. La valutazione finale di una casa – sia per quanto riguarda l’acquisto che per determinare il canone di un contratto di affitto – dipende infatti dalla sua estensione in metri quadri.

L’effettivo valore del singolo metro quadro non viene stabilito in modo arbitrario, ma sulla base di precise tabelle stilate dall’Agenzia delle Entrate.

La categoria catastale dell’immobile

Un secondo fattore centrale nella valutazione del valore di un immobile è la categoria catastale, perché determina anche la rendita e le imposte immobiliari da pagare ogni anno.

Il gruppo A della tabella delle categorie fissata dal catasto raccoglie tutti gli edifici destinati all’uso abitativo. In questo insieme è chiaro che palazzi signorili, ville e castelli (categorie A1, A8 e A9) hanno valutazioni di partenza ben diverse rispetto, per esempio, alle abitazioni di tipo economico o popolare (A3 e A4).

Come la posizione influenza il valore di un immobile

Metratura e categoria catastale di una casa non bastano per calcolare il suo valore finale. Per arrivare a una valutazione immobiliare completa è importante conoscere anche l’area geografica e la posizione in cui si trova.

L’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI) dell’Agenzia delle Entrate stabilisce coefficienti di calcolo diversi in base alla città e alla zona in cui sorge l’immobile che desideri vendere o comprare. Un appartamento nel centro storico di Roma, per esempio, avrà un coefficiente OMI diverso rispetto a un immobile di uguale metratura nella periferia di Pescara.

Calcolare il valore di un immobile e i coefficienti di merito

Per conoscere la valutazione al metro quadro ti basta quindi moltiplicare la metratura totale con il valore indicato nelle tabelle OMI consultabili online. La cifra ottenuta andrà poi aggiustata in base ad alcuni coefficienti correttivi, quali:

  • il piano in cui si trova la casa;
  • lo stato locativo dell’immobile;
  • l’impianto di riscaldamento;
  • l’esposizione e la vista.

Questi parametri portano a un’oscillazione del prezzo finale che va dal 2 al 20 per cento.

Il piano a cui si trova della casa

Il primo tipo di coefficienti sono quelli in base al piano. I coefficienti sono i seguenti:

Posizione immobileImpatto sul prezzo
Piano seminterrato-25%
Piano terra o rialzato-10% se ha il giardino, -20% senza
Primo piano -10%
Secondo piano -3% con ascensore, -15% senza
Terzo piano 0% con ascensore, -20% senza
Piani superiori +5% con ascensore, -30% senza
Ultimo piano+10% con ascensore, -30% senza
Attico+205% con ascensore, -20% senza

Lo stato locativo dell’immobile

Un secondo tipo di coefficienti riguarda lo stato dell’immobile. Le abitazioni libere hanno un coefficiente del 100%, le abitazioni date in locazione un coefficiente del -20% e, nel caso di locazioni stagionali, un coefficiente del -5%.

L’impianto di riscaldamento

Un ulteriore fattore di valutazione riguarda la dotazione di un impianto di riscaldamento. Nel caso in cui sia autonomo (+5%), centralizzato (0%), centralizzato con contabilizzatore (+2%) e assente (-5%).

L’esposizione

L’ultimo coefficiente da tenere in considerazione è l’esposizione e la vista. Per vista esterna panoramica (+10%), esterna (+5%), interna (-5%) e completamente interna (-10%).

Lo stato dell’abitazione

Un ultimo fattore centrale da non trascurare sono le condizioni strutturali ed estetiche dell’immobile. In base ai coefficienti di correzione a cui abbiamo accennato in precedenza, lo stato di conservazione della proprietà influisce sulla valutazione in questo modo.

Tipologia di abitazioneImpatto sul prezzo
Casa da ristrutturare-10% sul prezzo
Casa in buono stato0% sul prezzo
Casa ristrutturata+5% sul prezzo
Casa finemente ristrutturata+10% sul prezzo
Casa di nuova costruzione+15% sul prezzo

Oltre alla necessità o meno di interventi di ristrutturazione dovrai considerare anche l’età complessiva dell’edificio. Palazzi storici perfettamente mantenuti avranno una correzione verso l’alto, mentre immobili scadenti verso il basso.

Da chi far valutare la casa?

Come vedi, dietro una valutazione immobiliare si nascondono tanti fattori e parametri che influiscono sul valore finale. Per arrivare a stabilire il prezzo avrai bisogno di rivolgerti a un professionista qualificato che raccolga tutte le informazioni e le organizzi per te. Consulenze di questo tipo richiedono tempo e denaro, e possono rallentare il tuo sogno di vendere o acquistare casa.

Casavo rende tutto più semplice. Ti basta provare il nostro strumento di valutazione online per ricevere una valutazione:

  • gratuita e in tempo reale;
  • la più precisa sul mercato italiano, grazie al sofisticato algoritmo che abbiamo perfezionato - e continuiamo a perfezionare - negli anni;
  • che identifica e tiene conto delle caratteristiche che incidono in modo positivo o negativo sul valore della casa - siamo gli unici ad avere questa funzione;
  • che ti offre una lista di immobili simili al tuo già venduti per un confronto ancora più accurato.

Se stai provando a vendere casa e il tuo immobile si trova in una delle città in cui operiamo – Milano, Roma, Torino, Bologna, Firenze e Verona – puoi ricevere anche una proposta formale di acquisto direttamente da Casavo. Dopo la valutazione gratuita online ti contatterà un nostro esperto per fissare una visita – anche da remoto tramite la nostra app – e procedere all’eventuale perizia tecnica.

Casavo dà la libertà di scegliere in autonomia la soluzione migliore per l’individuo: consente infatti di testare il mercato gratis e senza impegno, per scoprire quanti possibili acquirenti sono realmente interessati. Dopo la prima valutazione sarà possibile decidere di affidarsi a Casavo per vendere la propria casa, senza stress.

Scegli i vantaggi di Casavo e vendi subito la tua casa.

Ottieni una valutazione immediata online

Indirizzo
infoInserisci un indirizzo per procedere con la valutazione.
Indirizzo
infoInserisci un indirizzo per procedere con la valutazione.