, Alessandro Dadone

2,5 milioni di famiglie intendono acquistare casa nel corso del 2019

Comprare casa è un passo importante per una famiglia. Rappresenta l’inizio di una fase nuova della vita, oltre che un investimento notevole, spesso finanziato da un mutuo.

In Italia, sono 2,5 milioni le famiglie che intendono acquistare casa nel corso dell’anno in corso, rappresentando una delle maggiori componenti del settore immobiliare residenziale. Questo emerge dal 12° Rapporto sulla Finanzia Immobiliare presentato da Nomisma nei giorni scorsi. Dallo stesso studio si scopre che quasi la metà di queste famiglie (47,6%), per acquistare casa, intende chiedere un mutuo bancario. È quindi facile intuire quanto siano collegate tra loro la facilità nell’ottenimento di un mutuo e una potenziale crescita della domanda immobiliare da parte dei nuclei familiari.

Dai dati presentati, si è confermato come il 2018 sia stato un anno positivo per i richiedenti di prestiti bancari. Nel 2017, l’1,4% di chi chiedeva un mutuo se lo vedeva rifiutare a causa di una condizione economica giudicata insoddisfacente da parte della banca; nel 2018, questo dato è sceso allo 0,6% dei richiedenti. Questa maggior facilità nell’ottenimento dei mutui sta continuando anche nel corso del 2019.

Infatti, i mutui per l’acquisto della prima nei primi mesi dell’anno hanno toccato il loro massimo degli ultimi cinque anni in termini di quota relativa sul totale erogati – quindi rispetto alle altre tipologie di mutui – ma anche in termini numerici – aumentano quindi il numero delle richieste.

Contenuto riadattato da La Repubblica

La storia di Isabella

“Il processo immobiliare tradizionale è stato molto stressante, stress da cui Casavo invece mi ha finalmente liberata!”

Ottieni una valutazione immediata online.