Chevron BackLista degli articoli

Casavo18 marzo, Il team di Casavo

Che cosa significa lavorare in Casavo?

https://images.reactbricks.com/original/e3776de9-8215-40a3-98d5-8fb4e99238b3.jpg

Costruire un’azienda significa costruire un modello di società. Chi fonda un nuovo progetto di d’impresa non si appresta tanto a ideare e testare un modello di business quanto a costruire un sistema di regole, princìpi, ideali che determineranno i rapporti tra le persone che vivranno in azienda e tra quelle persone e il mondo esterno.

In media, durante il corso di una vita, si trascorrono 13 anni e 2 mesi lavorando (ci si riferisce a una somma delle ore totali): in questo contesto emerge chiaramente quanto le aziende siano determinanti nel plasmare la cultura non solo all’interno delle loro stesse organizzazioni, ma anche al di fuori, nelle cerchie di famiglie e conoscenti cui appartiene chi presta il proprio tempo al servizio delle imprese.

In Casavo queste idee sono sempre state chiare e si traducono nel nostro impegno per costruire un ambiente di lavoro positivo, che possa non solo rendere piacevole il tempo speso in ufficio ma addirittura fornire spunti per migliorare quello speso fuori dal lavoro, limando in senso positivo la distinzione tra lavoro e vita, di cui a volte si parla come se da una parte esistesse il bello, tutto ciò che la vita ha da offrire, e dall’altra il giogo del lavoro.

Image



Perché così tanto focus sulla cultura?

Perché se non è nella costruzione di una cultura positiva, non sappiamo dove altro cercare le ragioni per un risultato così brillante nell’indagine effettuata da Great Place To Work. Il questionario è stato ricevuto dalle persone che lavorano in Casavo a circa 1 anno dalla nascita dall’azienda; i benefit che una startup (o scaleup, se si preferisce) può permettersi sono minimi, la crescita è stata esponenziale (c’erano circa 25 dipendenti in azienda al momento dell’indagine, tutti ovviamente assunti nel corso dell’anno di operatività) e quindi anche il rapporto inizialmente molto stretto tra il founder e i nuovi assunti è andato rapidamente allentandosi. La cultura, quindi, deve essere gioco-forza solida e positiva e ben accolta da chi si unisce a Casavo.

Uno dei nostri princìpi-guida prevede di evitare – per quanto possibile – l’autocelebrazione, perciò anche in questa sede ci limiteremo a raccontare i fatti: alla nostra prima partecipazione all’indagine di GPTW ci siamo posizionati al quarto posto come Best Workplace d’Italia. Così come nella costruzione del nostro business, sappiamo che questo risultato è solo una tappa del percorso, che forse finora è stato in salita ma che domani lo sarà ancora di più.

Stiamo per aprire in 2 nuove città, vogliamo coprire i primi 6 mercati immobiliari d’Italia e nel corso del 2020 ci avventureremo in altre nazioni dell’Europa meridionale.

Riusciremo a mantenere questo livello di soddisfazione nell’essere parte di un progetto ambizioso? Saremo in grado di mantenere intatta la cultura che ogni giorno ci guida?

Sicuramente faremo del nostro meglio, perché i business sono fatti, soprattutto, di persone: la convinzione è che, se ci prendiamo cura gli uni degli altri, sapremo anche prenderci cura dell’azienda.

Image



10 consigli e idee fai da te per arredare una casa piccola
Casavo

10 consigli e idee fai da te per arredare una casa piccola

Hai una casa piccola e hai voglia di cambiarne l'arredamento? Vieni a leggere i dieci consigli fai da te di Casavo!

10 consigli su come allestire una palestra in casa
Casavo

10 consigli su come allestire una palestra in casa

Voglia di allenarti in casa? Ecco 10 consigli pratici per allestire alla perfezione la tua palestra a domicilio sfruttando al meglio gli spazi.

10 consigli su come arredare e organizzare un piccolo balcone
Casavo

10 consigli su come arredare e organizzare un piccolo balcone

Hai un piccolo balcone? Vieni a scoprire i consigli di Casavo su come organizzare ed arredare il tuo balcone!

Ottieni una valutazione immediata online