It’s a match! 🫶 Vendere tua casa è ancora più semplice.Scopri la nostra nuova funzionalitàlink
Casavo's logo

Casavo Perché

Supporto

Lo sappiamo, vuoi vederci chiaro.

Ecco le risposte alle domande frequenti.

Chi siamo e cosa facciamo?

Altre domande? Vieni qui

O preferisci parlare?

Puoi chiamarci dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 17.30. Ah, la chiamata è a nostro carico.

Indietro

Casavo Perché

Lista degli articoli

Casavo28 settembre, Il team di Casavo

Come comprare casa: guida completa passo per passo

https://images.reactbricks.com/original/317ca5f3-723c-438d-8a98-b03408be1127.jpg

L’acquisto di un’abitazione è un passo di importanza epocale nella vita di chi lo compie. In vista di questo appuntamento fondamentale, noi di Casavo abbiamo compilato per te una guida completa passo passo su come comprare la casa dei tuoi sogni. Con i nostri suggerimenti, la tua preparazione sarà impeccabile.

I consigli su come comprare una casa

Acquistare un immobile è un processo lungo e articolato che si sviluppa attraverso diversi passaggi. Oltre a preoccuparti di individuare la città e la zona migliori per i tuoi progetti e le caratteristiche indispensabili del tuo alloggio ideale, dovrai prestare attenzione a tanti dettagli utili per risparmiare tempo e denaro. Tra studio delle novità del settore immobiliare, suddivisione del budget e ricerca di incentivi e agevolazioni, ecco 5 consigli imprescindibili per chi compra casa.

1. Pianifica le tue mosse

Il primo passo per capire come comprare casa è la pianificazione: informati su tutto quello che serve sapere a livello burocratico e amministrativo e sulla situazione del mercato immobiliare. Hai già un notaio di riferimento? Sai quali documenti ti occorrono? Hai controllato se è il momento migliore per l’acquisto, o se magari vale la pena di aspettare qualche mese? In questi casi, l’assistenza di un gruppo di specialisti riesce a fare la differenza, e trovare una buona agenzia immobiliare ti aiuta a partire con il piede giusto.

2. Organizza il budget per tutte le spese

Calcolare con attenzione il budget per la tua nuova abitazione significa evitare di andare incontro a una serie di brutte sorprese sotto il profilo economico. Oltre al capitale vero e proprio per l’immobile ci sono da considerare anche tutti i costi accessori. Se stai capendo come fare per comprare la casa che diventerà la tua residenza principale vanno aggiunte le imposte, le spese notarili, il costo per l’attivazione del mutuo e gli interessi da corrispondere, l’arredamento, i lavori di ristrutturazione (qualora necessari) e le commissioni dell’agenzia immobiliare.

Sono molte voci, è vero, ma con un po’ di organizzazione è possibile contenere le spese. Ad esempio se decidi di acquistare da privato non ci sarà da corrispondere l’IVA, richiesta invece per una compravendita con la ditta costruttrice. Per quanto riguarda il mutuo e le spese di istruttoria, invece, puoi accedere a una detrazione IRPEF del 19% di quanto speso.

3. Studia con cura le possibili agevolazioni

Quando studi come si compra una casa e il budget a tua disposizione non dimenticare di analizzare nel dettaglio gli incentivi pubblici a cui hai diritto.

Se devi ancora compiere 36 anni e dichiari un reddito inferiore a 40.000 euro ti spetta il bonus prima casa, una serie di detrazioni che ti consentono di risparmiare sulle imposte e sull’eventuale IVA. È prevista anche la possibilità di richiedere l’anticipo del TFR, il trattamento di fine rapporto che ricevi quando lasci il tuo posto di lavoro. In questo modo ottieni un capitale utile per incrementare il tuo budget.

Non dimenticare poi che in caso di ristrutturazioni sull’abitazione appena acquistata hai a disposizione un lungo elenco di bonus per ogni esigenza.

4. Il mutuo e i suoi costi accessori

I consigli per comprare casa riguardano anche i finanziamenti e tutte le pratiche necessarie per ottenerli. La richiesta del mutuo passa attraverso un iter tramite cui la banca verifica la tua solidità economica e l’effettiva regolarità dell’immobile. In questa fase di istruttoria ci sono alcune spese da sostenere, che vengono di solito aggregate alla prima rata dopo la concessione del finanziamento.

Una volta erogato il prestito, ogni mese dovrai versare la quota di rimborso maggiorata degli interessi sul mutuo. Se entri in possesso di nuova liquidità potresti però decidere di utilizzarla per estinguere il prestito in anticipo rispetto alla sua scadenza naturale. Un’opzione che risulta particolarmente vantaggiosa se hai iniziato da poco a pagare le rate: otterresti un notevole risparmio sugli interessi.

5. I documenti da preparare per l’acquisto

L’ultimo consiglio per comprare casa, ma non per importanza, è preparare per tempo la documentazione da presentare. Assicurati di avere tutto pronto per cominciare, dai documenti personali in corso di validità fino ai certificati relativi al tuo lavoro in caso di mutuo.

Per concretizzare l’acquisto è indispensabile il contratto preliminare, un atto vincolante che firmi con l’altra parte della trattativa per impegnarti a portarla a termine. Nel testo vanno indicate in modo chiaro le caratteristiche principali dell’immobile come:

  • il prezzo di vendita
  • l’indirizzo
  • i dati catastali comprensivi di una descrizione con numero di vani e metratura

A queste informazioni si aggiungono di solito alcune clausole accessorie utili per chiarire in anticipo potenziali controversie, come il termine ultimo per la stipula del rogito, la caparra da versare e la penale nel caso in cui non venisse onorato il compromesso.

Il preliminare ha dei costi legati ai bolli, alle imposte e all’eventuale onorario del notaio incaricato di redigere il documento. In linea di massima si pagano 16 euro di marca da bollo per ogni 100 righe di testo, 1 euro di marca per ogni planimetria allegata e 16 euro per ogni altro allegato. Al momento della registrazione presso l’Agenzia delle Entrate c’è poi da versare l’imposta di registro, che ammonta a 200 euro o viene determinata in proporzione al prezzo di vendita a seconda del tipo di accordo.

Nell’ipotesi che si tratti di una nuova costruzione avrai infine bisogno della concessione edilizia, cioè del permesso di costruire rilasciato dal comune in cui si trova il fabbricato.

Per preparare tutti i documenti senza commettere errori ti consigliamo di visitare il blog di Casavo, la sezione del nostro sito che aggiorniamo costantemente con tanti articoli utili per chi come te vuole capire meglio come comprare una casa. Il nostro team, pronto a chiarire i tuoi dubbi in ogni momento, è composto da esperti sempre informati sulle novità del settore immobiliare e sugli aggiornamenti normativi.

Dopo aver fatto un giro tra post e guide e aver risolto le ultime incertezze, ti aspettiamo sulla nostra piattaforma annunci per aiutarti a trovare la casa adatta ai tuoi progetti tra le decine e decine di immobili che selezioniamo ogni giorno per te.

10 case famose che hanno fatto la storia del cinema

Idee & Consigli · 20 maggio

10 case famose che hanno fatto la storia del cinema

Ville nobiliari, antichi palazzi e grandi saloni hanno fatto sognare gli spettatori di ogni epoca. Scopri quali sono le case più belle della storia del cinema!

Continua a leggere

Ottieni una valutazione immediata online